Slide

Scambio di merci

insieme a FXCore

A proposito di merci

Commercio di merci: una panoramica

I beni sono un aspetto importante della vita quotidiana della maggior parte degli americani. Una merce è una merce di base utilizzata nel commercio che è intercambiabile con altre merci dello stesso tipo. Esempi tradizionali di materie prime includono grano, oro, carne bovina, petrolio e gas naturale.

Per gli investitori, le materie prime possono essere un modo importante per diversificare il loro portafoglio oltre i titoli tradizionali. Poiché i prezzi delle materie prime tendono a muoversi in opposizione alle azioni, alcuni investitori fanno affidamento anche sulle materie prime durante i periodi di volatilità del mercato.

In passato, il trading di materie prime ha richiesto un investimento significativo di tempo, denaro ed esperienza ed è stato in gran parte limitato ai professionisti. Oggi ci sono più opportunità di partecipare ai mercati delle materie prime.

In linea di massima, i principi di base della domanda e dell’offerta sono ciò che guida i mercati delle materie prime. I cambiamenti nell’offerta influenzano la domanda; un’offerta inferiore corrisponde a un prezzo più elevato. Pertanto, qualsiasi grave interruzione della fornitura di una merce, come un diffuso problema di salute che colpisce il bestiame, potrebbe aumentare la domanda generalmente stabile e prevedibile di bestiame.

Anche lo sviluppo economico globale e il progresso tecnologico possono influire sui prezzi. Ad esempio, l’emergere di Cina e India come attori significativi nella produzione (che richiede un aumento dei metalli industriali) ha contribuito al declino della disponibilità di metalli come l’acciaio nel resto del mondo.

Vantaggi del trading di materie prime con FXCore

  • Trading di leva finanziaria: le materie prime sono negoziate a margine, quindi puoi scegliere la leva finanziaria adatta a te fino a un massimo di 30: 1/span>
  • Spread competitivi: abbiamo spread ristretti su tutta la nostra gamma di prodotti
  • Быстрое выполнение сделки: мы обеспечили низкую задержку и эффективные ценовые потоки боби
  • Valore commerciale inferiore: i prodotti attirano un valore molto più basso rispetto ad altri strumenti, riducendo i costi di negoziazione
  • Fai trading su più dispositivi: utilizzando le nostre piattaforme di trading mobili, puoi scambiare oggetti sui tuoi dispositivi mobili preferiti

Principali fattori nei prezzi delle materie prime

Offerta e domanda

Il prezzo dipende dalla domanda e dall’offerta per ciascun prodotto. Poiché la domanda e l’offerta fluttuano, anche il prezzo cambierà. Ipoteticamente, il prezzo di un prodotto aumenta con la domanda. All’aumentare della domanda di un prodotto, aumenterà anche il prezzo e viceversa.

Movimento di valuta

Dal momento che le merci hanno di solito un prezzo in dollari USA e il valore del dollaro diminuisce, le merci diventeranno più costose per gli operatori che usano quella valuta per pagarle. Ad esempio, supponiamo che il dollaro USA cresca bruscamente contro un paniere di valute importanti: materie prime come petrolio greggio, energia, metalli preziosi e vari prodotti agricoli tendono a vedere i prezzi in calo. Tuttavia, vale la pena notare che i mercati non funzionano sempre perfettamente in modo uniforme e che durante la negoziazione dovrebbero essere considerati altri fattori esterni.

Situazioni geopolitiche

La maggior parte dei prodotti è soggetta a incertezza politica. Sfortunatamente, la maggior parte dei beni più scambiati al mondo sono prodotti in regioni volatili come il Medio Oriente e l’Africa, che hanno recentemente vissuto una serie di crisi regionali. Ad esempio, il Medio Oriente è il maggiore produttore di petrolio greggio, ma poiché i paesi occidentali impongono sanzioni a vari paesi del Medio Oriente, i prezzi del greggio Brent e WTI potrebbero essere colpiti duramente.

La crescita economica

La prosperità economica di un paese influisce anche sul prezzo di un prodotto. Ciò è dovuto al fatto che la prosperità economica determina il potere d’acquisto di una determinata popolazione e l’effetto diventa più evidente se il paese in questione è un grande produttore o consumatore di questo prodotto. Il Venezuela è un buon esempio: sebbene sia un grande produttore di petrolio, il governo ha arrecato danni significativi all’industria petrolifera del paese a causa della mancanza di investimenti, corruzione e mancanza di fondi. Questo, a sua volta, ha danneggiato l’economia e ha portato all’iperinflazione. Inoltre, le sanzioni economiche imposte al Venezuela hanno ulteriormente ridotto la produzione di petrolio, le esportazioni e gli utili in valuta estera.